Ancora una volta sul MWC la fortuna ci volta le spalle

Gran Premio Gryfyn di San Marino e della Riviera di Rimini 2022 – Race

04 Settembre 2022 Misano World Circuit Marco Simoncelli – Italia

Sono ormai anni che lo Sterilgarda Husqvarna Max Racing sul Misano World Circuit non riesce ad ottenere quanto avrebbe meritato.

È successo nel 2019, quando la moto di Canet in piena lotta per il titolo si ammutolìts durante il giro di ricognizione, è successo lo scorso anno quando Fenati, mentre che stava letteralmente dominando la gara, con un margine di più di tre secondi, è incappato in una piccola scivolata che lo ha escluso anzitempo dalla gara. In entrambi i casi il cattivo risultato ha inciso in modo determinante sulla ricorsa mondiale. Oggi purtroppo si è ripetuto lo stesso copione, visto che Ayumu, partito dalla diciassettesima posizione è stato letteralmente falciato da una wild card, al primo giro in curva 4. Infatti il giovane N. Carraro dopo aver sbagliato la staccata, ha colpito l’incolpevole Ayumu, che è così scivolato. Un vero peccato, soprattutto considerando la strepitosa rimonta che il nostro pilota ha fatto sul Red Bull Ring. Ayumu è stato veloce in tutto il weekend e l’unico momento in cui ha preferito non rischiare è stato durante le qualifiche. Tutto ciò è comprensibile, viste le due brutte cadute in cui è incappato in questa stagione.

Dall’altro lato dei box John ha portato a casa un buon nono posto, a 11.383 s dal vincitore. John è la terza gara in cui riesce a guadagnare punti. C’è da dire che il weekend è stato piuttosto difficile ed il nostro pilota britannico non è mai stato particolarmente a suo agio sull’asciutto. Ieri invece in condizioni intermedie era riuscito a conquistare l’ottava posizione in griglia. Sul traguardo del primo giro è transitato decimo, ma al secondo giro è scivolato in quindicesima posizione. Nei giri successivi John ha rimontato alcune posizioni, chiudendo nono. John in gara ha ottenuto il sesto giro più veloce, con il tempo di 1’42.012.

Ecco le parole dei nostri due piloti e del nostro Team Owner Max Biaggi.

JOHN MCPHEE : “Non posso fare a meno di essere un po’ deluso dal risultato, perché non credo rifletta il duro lavoro che i ragazzi del mio box stanno facendo, durante i weekend di gara, per cercare di migliorareù. Possiamo essere veloci e fare ottimi tempi sul giro. Infatti in alcune parti della pista sono forte, ma in altre parti vengo superato facilmente ed in gara non riesco ad esprimere la nostra vera velocità. Come ho detto abbiamo un’ottima velocità e questo è un bene, ma dobbiamo riuscire a migliorare per poter lottare con gli altri piloti. Lavoreremo su questo aspetto nella prossima gara. Ad Aragon la pista è scorrevole, è sarà più facile per me, rispetto all’Austria ed a Misano, che non sono adatte al mio stile di guida. Abbiamo alcuni punti su cui lavorare, ma nel complesso devo ringraziare il mio team, perché come sempre hanno lavorato molto duramente. Presto raggiungeremo i risultati che ci meritiamo.”

AYUMU SASAKI : “È stata una giornata molto deludente. Ci siamo sentiti bene nel warm-up, avevamo un ottimo ritmo, ma purtroppo nel primo giro di gara un ragazzo mi ha colpito e sono caduto. È molto deludente, so che nelle gare può sempre succedere qualcosa e non posso farci niente. Ho solo bisogno di guardare avanti, abbiamo 6 gare da fare e ancora una volta siamo tornati a 66 punti dalla prima posizione in classifica. È una stagione con alti e bassi, ma è così, devo solo accettarlo e cercare di essere migliore in Aragona.”

MAX BIAGGI – TEAM OWNER : “Una giornata da dimenticare. Sull’onda dell’entusiasmo, in seguito alla vittoria ottenuta sul Red Bull Ring, abbiamo sperato in una rimonta di Ayumu, ma purtroppo non abbiamo fatto i conti con la sfortuna, che spesso ci perseguita su questo circuito. Sono le corse e bisogna accettarlo. Ci rifaremo nella prossima gara. John ha ottenuto un buon nono posto, ma spero che prima della fine del campionato possa salire sul podio!”

Risultati Gran Premio Gryfyn di San Marino e della Riviera di Rimini 2022 – Gara

1. Dennis FOGGIA (Honda) 39’21.864, 2. Jaume MASIA (KTM) + 0.289, 3. Izan GUEVARA (GASGAS) + 0.334,
9. John MCPHEE (Husqvarna) + 11.383, NC. Ayumu SASAKI (Husqvarna) – Caduta al primo giro in curva 4. Pilota illeso.

Classifica del Campionato del Mondo Moto3 2022 – Dopo Gara 14

1. Sergio GARCIA (GASGAS) 204 pts; 2. Izan GUEVARA (GASGAS) 193 pts; 3. Dennis FOGGIA (Honda) 169 pts;
4. Ayumu SASAKI (Husqvarna) 138 pts; 17. John MCPHEE (Husqvarna) 47 pts.

Post Correlati